Prima di avere un figlio, nessuno ti dice che poi ti sentirai in colpa per ogni cosa al mondo: puoi essere la mamma più preparata che ci sia, leggere i libri degli autori più autorevoli e attuali che ci siano, addirittura avere una laurea in pedagogia, o un diploma in psicomotricità (riferimento non troppo casuale) o girare nei vari blog come questo ma, ben presto, almeno una volta, avrai quella sensazione di non essere all’altezza.

Eccomi qua, ad un anno e quattro mesi dalla nascita di mia figlia. Come prima, di certezze ne ho poche, ma sicuramente ho imparato a difendermi dai consigli non richiesti e a decidere di testa mia, che liberazione!

Voglio raccontare la maternità e tutti i suoi aspetti con una chiave di lettura molto personale. Ogni mio articolo è frutto delle mie riflessioni e di ciò che ho imparato fino ad ora. Ovviamente crescendo come donna e come mamma, riuscirò a portarvi sempre nuove cose. Spero che sempre più mamme vogliano accompagnarmi nel mio cammino, con le loro esperienze, i loro pareri e, perché no, anche le loro critiche (costruttive).

Spero che questo blog possa diventare un punto d’incontro per tutte le mamme.

Perché il blog? Mamma In The City
Mamma In The City

Nel mio blog:

  • Voglio dare una voce a tutte la mamme, perché si possano sentire apprezzate per quello che sono: uniche e speciali! non c’è un modo migliore di essere mamma
  • Condivido le mie esperienze e i miei pensieri perché possano essere d’ispirazione
  • Voglio raccontare tutto ciò che ho sperimentato con mia figlia nella mia città, Milano: dall’osteopata, al massaggio infantile, al corso in piscina ecc..
  • Voglio raccontare la nostra quotidianità e le nostre difficoltà, per tentare di rispondere ai quesiti che tutte noi ci facciamo spesso

“Mamma In The City” è una finestra aperta sulla mia vita di mamma in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.